Translate

sabato 19 gennaio 2013

Ragazza in un giardino- Anne Tyler

Anne Tyler è una scrittrice nata a Minneapolis nel 1941, cresciuta nel North Carolina e  laureata in russo alla Columbia University di New York.
Vive a Baltimora città in cui sono ambientati la maggior parte dei suoi racconti.
E' una persona molto riservata,  non ama farsi intervistare o fare le presentazioni dei suoi libri, tanto meno farsi fotografare.
Ho amato la sua scrittura dopo aver letto i racconti " Moto ondoso stabile e altri racconti", scrive in modo che ti innamori dei suoi personaggi anche dei più bizzarri o sfigati. Situazioni strane, racconti di vita reale, quotidianità, il tutto scritto in modo originale e allo stesso tempo semplice e diretto.
"Ragazza in un giardino" è la storia della vedova Emerson, dei suoi sette figli adulti e di una strana ragazza, Elizabeth, che lavora per loro come uomo tuttofare.
Una madre che si preoccupa dei suoi figli anche se sono adulti, che pensa ai suoi errori di madre, che desidera che i suoi figli la vadano a trovare.
I figli tra timidezza, paure e insicurezze vivono vite non pienamente felici ma vivono...
E poi Elizabeth questa ragazza che per caso capita nella loro casa e si ferma poi per lavorare lì, qui fa di tutto, giardinaggio, ripara mobili, sistema il tetto, grondaie, e diventa una delle poche persone che la signora Emerson sopporti in casa sua.
La famiglia Emerson è come un vortice per Elizabeth, la risucchia, sembra che tutti hanno bisogno di lei....così decide di tornare a casa sua.
Ma la casa degli Emerson è abituata a vedere arrivi e partenze, partenze ed arrivi....
Un libro che ti prende perchè ti innamori dell'antipatica signora Emerson, della stravagante Elizabeth, di Matthew, di Andrew, di Margaret, di Mary, di Timothy, di Peter e delle loro vite che non sono da sogno ma che sono come quelle di molti di noi.
Ingredienti del libro: stati d'animo, personalità diverse, sogni, delusioni, solitudine, tristezza, domande, risposte, silenzi, assenze, nevrosi, suicidio, dubbi, amori, corteggiamenti, rivalità, futuro, passato, presente, arrivi, partenze, arrivi.....


....."Forse hanno ragione" riprese Peter. " Non bisognerebbe aspettarsi niente da una persona molto diversa dalla propria famiglia".......

"Si, invece, se la tua famiglia quel qualcosa non ce l'ha" precisò Gillespie.

2 commenti:

Lucia Basterebbe ha detto...

Sono una grande lettrice, e seguirò sicuramente il tuo consiglio.
Hai un bellissimo blog e non ho esitato un attimo a diventare tua follower.
Ti auguro un buon inizio di settimana...
Un abbraccio...

P.s. Se ti va passa da me, mi farebbe molto piacere
dolcissimamenthe.blogspot.it

Serena Corinti alias Liquirizia ha detto...

Grazie!!! Sono una tua follower!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...