Translate

lunedì 14 luglio 2014

Festival di Spoleto 2014

Ieri 13 luglio il Festival di Spoleto è finito, l'interruttore dello spettacolo è off.
Chi ha visto qualche spettacolo di questo Festival avrà comunque un pezzettino di lui dentro di se e l' assenza non la sentirà...
Io ho nutrito il mio giardino con la musica di Eto Leonard  percussionista dall'energia straordinaria, il rock di Edoardo Bennato e la fortuna di essere italiani, l'Enigma della Sistina conversazione con Corrado Augias e Giovanni C.F. Villa , il guardare e non vedere,  Baby Doll  regia di  Vittoria Sipone con Gabriele Abis, Antonio Folletto, Maria Pilar Fogliati, Maria Silvia Greco, Stefano Scialanga, giovani attori di sorprendente bravura, poi Sconfinamenti#2 mostra alla Rocca Albornoziana animata da attori, danzatori e musicisti, viaggi.
Io e le mie Donnedispirito eravamo in via Fontesecca 5 durante il Festival, ad orari astratti e con pensieri nuovi ogni giorno. 
Il Festival finisce ma Spoleto continua...






1 commento:

Marina ha detto...

È bello quando una città si anima di vita e cultura!!
Vorrei vivere lunghe vite così, in piazzetta ad ascoltare musica e gente...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...