Translate

lunedì 13 dicembre 2021

Vedrai , vedrai...

 Vedrai che calendario!!! 


 

E' già passato un anno, e dopo averle viste di tutti i colori ho pensato che gli occhi, anzi la vista, doveva avere la sua visibilità.

Come dice il detto, anche l'occhio vuole la sua parte.

La canzone di De Andrè, L'ottico, è stata fonte d'ispirazione.

Un ottico

Daltonici, presbiti , mendicanti di vista,

il mercante di luce, il vostro oculista 

ora vuole soltanto clienti speciali

che non sanno che farne di occhi normali... (De Andre" L'Ottico)

 

Possono un paio di occhiali far vedere il mondo meno triste e farlo vedere come vorresti tu?

Io credo che nemmeno uno spacciatore di lenti possa farlo...

Quest'anno le mie donne sono tutte con gli occhiali, sono presbiti che non vedono le cose nemmeno ad un millimetro, miopi che non vedono bene una cosa nemmeno se la distanza è minima, astigmatiche che vedono sfocato e che la luce le acceca.

Ognuna ha un punto di vista, una visione, c'è chi vede tutto rose e fiori e chi vede solo catastrofi, chi la vede lunga e chi ci vede poco chiaro.

E' questo guardare con occhi diversi che le rende straordinarie.

Tu come vedi? 

Io cerco di vedere il bello anche se gli occhi piangono, di vedere il sole anche quando non c'è.

Il calendario è il mio regalo di Natale e puoi scaricarlo qui, ti auguro buone feste e ci vediamo, spero,  il prossimo anno. 

 




 

 



lunedì 14 dicembre 2020

Canta che ti passa la paura

Canta starai meglio domattina...

Sulle note di Giorgio Gaber "Canta che ti passa la paura" è nato il mio calendario 2021.

"Canta che ti passa la paura, canta che la vita è meno dura... canta che la meta è più vicina.

Canzoni per la madri che stanno ad aspettare, canzoni per chi parte e spera di tornare...canta..

Finchè avrò fiato in corpo continuerò a cantare... "


Passo dal blog una volta l'anno giusto per farvi gli auguri e regalarvi il mio calendario.
Non sono più quella della foto con il cappello Bella Ciao, ma ho i capelli bianchi che tingo puntualmente un mese si e l'altro pure.
Ma Bella Ciao la continuo a cantare!

Novità! Il calendario di quest'anno è illustrato non ad acquarello ma ho dipinto sul tablet, senza acqua ne' caffè. (un calendario meno nervoso!)



12 donne, 12 canzoni, per quelle donne fuori dal coro, per quelle che stonano in una o più situazioni, per quelle che sono un po' suonate, per quelle che se gli dai un là si prendono tutta la scala musicale...per quelle che cantano sperando che nel petto poi ci nasca un fiore! 

In questo momento di poca gioia una canzone ci sta, per rallegrare gli animi o per schiarirsi la voce dopo ore di mascherina, spero che tra le dodici canzoni che ho scelto ne trovate almeno una che vi piaccia e la cantiate a gran voce!

Baci e un sereno 2021!

Gennaio- Persone silenziose (Luca Carboni )

Febbraio- La stagione dell'amore ( Battiato)

Marzo- Eppur mi son scordato di te ( Battisti)

Aprile- Nessun grado di separazione ( F. Michielin )

Maggio- L'isola che non c'è ( Bennato)

Giugno- Non so più a chi credere ( Antonacci)

Luglio_ Bye Bye (Annalisa)

Agosto- Il cielo in una stanza ( Paoli)

Settembre- 1000 giorni di me e di te (Baglioni)

Ottobre- Ma come fanno i marinai (De Gregori)

Novembre-Tutto il resto è noia (Califano)

Dicembre- La costruzione di un amore ( Fossati)



Il calendario potete scaricarlo liberamente dal link qui sotto:

https://drive.google.com/file/d/1-lE85r_2vV6cb2horxb4Pkw7I0-xlGPl/view?usp=sharing


 

domenica 8 dicembre 2019

2020 giorno per giorno

Attenti al buio. La luce c'è.
Una luce c'è sempre, basta saperla cercare.

Vi presento le mie illuminate,ritratti luminosi, come sempre sono le donne le mie protagoniste, donne sotto i riflettori.
Donne che brillano di luce propria, illuminate dalla creatività, illuminate da un fard, dall'amore, dal sole estivo, dalla neve bianca che riflette a gennaio.
Donne che illuminano la stanza,la casa.
Questo calendario è per te, che ti piace stare all'ombra ma ogni tanto hai bisogno di uscire alla luce.
A te che non devi spegnerti mai e mai staccare la spina!

Buon 2020 splendori, scaricate liberamente il calendario qui 
 

domenica 30 dicembre 2018

Un anno dopo


Pensavo fosse un capitolo, invece è un libro.
Le donne del calendario 2019 ne hanno di cose da dire.
Parlano con la pancia, con il cuore, con gli occhi, con le labbra.
Sono un libro aperto.
Un corpo letterario, una storia da raccontare.

Il titolo delle illustrazioni è nella copertina del libro, buona lettura.
Vi auguro un sereno 2019 e tanta vita da scrivere.
Scarica qui il calendario.

Al prossimo anno, forse, chissà.
Baci da Serena, artista distratta.
( lei è fuori calendario ma non per questo meno importante per me) 



lunedì 30 aprile 2018

Luoghi comuni

Il tempo è eterno argomento di conversazione.
Sia quello meteorologico, il famoso tempo balordo, sia quello da gestire... se potessi tornare indietro.
Passa così in fretta....... luogo comune sfruttatissimo, ma anche triste verità.
E' da gennaio che non scrivo nel blog, ma quanto tempo è passato?!

Per un po' sarò silenziosa, non mi va di scrivere parole che non dicono niente, so che non ne sentirete la mancanza e sto Serena.

Vi lascio con una strofa di una canzone:

Oh quante parole ti cantano,
cullando i cliché della gente
cantando canzoni che è come cantare di niente.
(Francesco Guccini)

martedì 16 gennaio 2018

Scambio di regali

 2018 eccoti.
Il 2017 non mi ha fatto "impazzire" e detto così forse è stato un bene!!!
Ogni fine anno confido nell'anno nuovo affinché i miei desideri si possano realizzare, (come la pace nel mondo o l'essere più serena di quello che sono), ma puntualmente rimango delusa.
E' così che al 2018 non chiedo nulla, non voglio regali.
Ogni cosa avviene per un motivo, per una serie di circostanze, perché lo vogliamo noi, per il destino, perchè lo vogliono gli altri, per casualità, per la sincronicità, perchè è Dio che decide, Budda, o chi per lui,  e allora sarà quel che sarà...
Basta illudersi, basta aspettare qualcosa che non arriva.
Il primo libro che ho letto nel 2018 è Scambio di regali nella casa di ringhiera, un racconto quasi giallo scritto da Francesco Recami.
Un condominio, Natale, Milano, un clima insolito, uno scambio di regali, una rapina.
Non esistono cose semplici nella casa di ringhiera. Tanto meno nei giorni di festa.
C'è uno scambio di regali nel vero senso della parola, una rapina e una morte evitata.
Un racconto divertente e allo stesso tempo malinconico.
Il caso o la necessità fa andare le cose in un certo modo, poi c'è una reazione a catena, ogni  evento influenza l'altro.
La vita non è semplice proprio come nella casa di ringhiera, è per questo che il racconto non passa indifferente.
Buon 2018 lettori, e pensate a campare.


P.s. Per chi crede che il miglior regalo è pensare prima agli altri consiglio la serie tv "An American Girl Story", da vedere i primi di dicembre sdraiati sul divano e con le luci dell'albero di Natale accese.




giovedì 28 dicembre 2017

Preghiera speciale

Immaginando un grande centro energetico nella mente e al livello del cuore, si manda energia positiva, si augura benessere, pace e felicità alla persona che si ha davanti.
Questo lavoro “mente a mente” si fa anche con persone che non sono più in vita.
Ho letto di un esercizio da fare prima di andare a dormire, una preghiera speciale.
 Sedersi per terra sulle ginocchia e unire le mani a livello del cuore, in una posizione di preghiera, e pensare alle persone che sono passate recentemente. Ricordarle e ringraziarle per tutto quello che ci hanno dato nella vita e mandare loro energia, pensieri positivi e amore. Poi si pensa e si manda energia a persone ancora in vita a partire dalla  famiglia e poi a tutte le altre, comprese le persone che non sono in salute.  
Bastano pochi minuti per pensare alle persone perse e a quelle che sono ancora con noi, una preghiera che ha un effetto positivo sugli altri e anche su di noi, creando pace e benessere. 
E' un modo per aumentare l’energia del cuore e allargare l’espressione d’amore. 
Avremo sonni tranquilli e gioia diffusa per tutti.
Inviamo energia positiva a chi c'è e a chi non c'è più.

(questa preghiera spirituale l'ho sottratta dalla Sana Gola  e volevo condividerla con voi )







Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...